Vedano -Ambiente & decoro urbano

Vedano -Ambiente & decoro urbano

Il territorio rappresenta da sempre un bene comune, la cui essenza viene spesso data per scontata.

Viviamo in una delle provincie più urbanizzate del Paese, gli effetti dell’inquinamento atmosferico del bacino padano, come le criticità della mobilità, mettono quotidianamente in evidenza le fragilità di un territorio ambientalmente debole.

Questo necessita di una visione a lungo termine, che sappia esprimere una lettura attenta e lungimirante, orientata alla sostenibilità ambientale e alla valorizzazione del territorio per viverlo quotidianamente.

Consideriamo un valore fondamentale la possibilità di vivere il territorio nel tempo libero, coniugando attività ludiche, ricreative e sportive. E’ importante proseguire nella realizzazione di percorsi di viabilità ciclopedonale, per realizzare una piacevole e sicura alternativa all’utilizzo dell’auto.

Come Azione vorremo dare un contributo alla discussione su come migliorare alcuni aspetti del decoro urbano.

Riteniamo essenziale la continua pianificazione delle attività di cura e gestione del verde, il verde pubblico non è solo quello di proprietà pubblica: un albero è patrimonio collettivo indipendentemente da dove si trovino le sue radici. Per questo riteniamo necessario continuare ad intervenire sul verde pubblico e privato al fine di tutelare e valorizzare beni che sono indistintamente collettivi.

La valorizzazione degli spazi pubblici e della relativa abitabilità si basa, anche sulla manutenzione costante e tempestiva dell’arredo urbano e del decoro dello spazio pubblico, è fondamentale dedicare risorse di bilancio apposite con costanza, al fine di pianificare al meglio gli interventi di manutenzione. Chiediamo per esempio che nel parco di Via Matteotti, che subisce un notevole degrado dalla frequentazione notturna, venga estesa l’illuminazione anche al vialetto che attraversa i gruppi di panchine.

Sosteniamo l’uso dell’equo sacco come già espresso in altre circostanze, chiediamo che venga riformulato il regolamento comunale relativo all’esposizione dei sacchi, modificando l’orario di esposizione in quanto, non essendo previsti i contenitori, attualmente i sacchi (rosa) rimangono esposti a vista per oltre 12 ore.

Riteniamo pericolosa e priva di visione l’apertura di nuove via verso Lissone, in occasione dell’apertura del tunnel, questo porterebbe un aumento del traffico verso Viale Cesare Battisti e Via Europa principalmente e in tutte le altre vie secondarie, dividendo di fatto in quattro porzioni il territorio, facendo peggiorare la qualità dell’aria. Altresì è dovere salvaguardare gli abitanti di Via Podgora che non potranno subire un aumento del traffico già notevole in condizione normali.

#vedano2021 #azione #ambientedecorourbano

TI ASPETTIAMO:

  • 19 giugno – dalle 8,00 alle 13,00
  • 17 luglio – dalle 8,00 alle 13,00

Via IV novembre – Vedano al Lambro

Sarà l’occasione per conoscerci.