Arcore – In via Monte Bianco il Parco dell’Acqua.

Arcore – In via Monte Bianco il Parco dell’Acqua.

Non solo Bernate. Anche altre aree di Arcore saranno presto interessate a progetti di raccolta delle acque meteoriche. Progetti che, secondo le intenzioni dell’Amministrazione Comunale, potranno aiutare nel contenimento delle acque piovane soprattutto in situazioni di particolari rovesci e che avranno importanti risvolti in fatto di riqualificazione ambientale.

Si inizierà in via Monte Bianco con il Parco dell’Acqua. Il progetto è stato approvato i giorni scorsi in Giunta e prevede la sistemazione idraulica e la riqualificazione dell’area per un costo complessivo di € ‪789.340‬, di cui € ‪359.000‬ contributo dalla Regione Lombardia ed il resto da ATO Monza e Brianza. A livello tecnico la capacità dell’invaso sarà di 13.000 metri cubi.

“Il tutto gestito da Brianzacque che ha in corso l’aggiudicazione dell’appalto – ha precisato l’assessore ai Lavori Pubblici Fausto Perego -. A settembre dovremo fare una delibera in Consiglio comunale, subito dopo inizieranno i lavori. Ci sono però anche altre aree di Arcore che potrebbero essere interessate a interventi idraulici e ambientali come quello di via Monte Bianco. Come amministrazione comunale stiamo valutando alcune ipotesi in particolare nell’area di via Toscana e via Lombardia sul territorio di proprietà comunale”.

Un intervento, appunto tecnico, che avrà però importanti risvolti didattici e di riqualificazione ambientale.  E’ infatti  previsto un vero e proprio parco dell’acqua con un laghetto che raccoglierà l’acqua piovana,  degli orti urbani con pezzature dai 25 ai 60 mq, alberi, prati per il pic nic, giochi d’acqua, piazze e sentieri percorribili sia con la bici che a piedi. Non solo, saranno presenti anche elementi di design e un percorso didattico pensato per i più piccoli e focalizzato sul ciclo dell’acqua. Un vero e proprio parco, insomma, che da una parte andrà a migliorare la situazione nell’ambito della gestione degli allagamenti cui Arcore, storicamente, è soggetta, e dall’altra andrà ad arricchire il Comune con un parco di grande prestigio.

 

Fonte: Mb news – 23 febbraio 2021